Formazione

La nostra formazione si è articolata in diversi modi: abbiamo ricavato informazioni sia all’interno dell'ambiente scolastico tramite i nostri professori, ma anche tramite enti esterni.

La formazione interna

La nostra formazione è iniziata con la presentazione della figura di Beppe Fenoglio dal punto di vista letterario e personale da parte dai nostri docenti di italiano e storia. In un primo momento abbiamo conosciuto lo scrittore e il suo tempo attraverso una ricostruzione della poetica e degli eventi coevi che spesso costituiscono lo sfondo o sono coprotagonisti di racconti e romanzi: soprattutto la povertà endemica della campagna, il difficile rapporto con la città, il fascismo e la lotta partigiana. Nello stesso tempo, abbiamo iniziato a conoscere l’autore attraverso la lettura diretta dei testi.

La parte tecnico-informatica invece è stata svolta nel Laboratorio Multimediale del nostro Liceo, con l’aiuto della docente di Comunicazione Multimediale, che ci ha insegnato a progettare un sito web e a gestirne i contenuti. I gruppi classe hanno anche lavorato in autonomia sia a scuola sia a casa.

La formazione esterna

Per quanto riguarda la formazione esterna abbiamo fatto diversi incontri con il dott. Umberto Mosca per un totale di 10 ore, nelle quali ci sono state date indicazioni sulle tecniche per la realizzazione di video documentari. Durante il nostro primo incontro il dott. Mosca ci ha mostrato alcune sequenze di film dedicati a Fenoglio, soffermandosi sulle tecniche di montaggio utilizzate. Negli incontri successivi ci siamo invece concentrati sui principali aspetti della realizzazione dei video. I passi successivi sono stati la stesura della scaletta, del soggetto e la sceneggiatura.

Abbiamo avuto anche un'altra attività di formazione a distanza con la direttrice del Centro Studi Fenoglio, dott.ssa Bianca Roagna, che ci ha parlato della figura di Fenoglio in modo più approfondito, illustrando anche il contesto in cui è vissuto e soffermandosi sulla sua famiglia, e in particolare sulla figlia Margherita, che ancora oggi frequenta il Centro Studi Fenoglio.

Il percorso formativo ha previsto inoltre un incontro con Marianna Sasanelli, responsabile dell’Ecomuseo del Freidano, che ci ha parlato dell’allestimento di una mostra portando alcuni esempi e illustrandone le fasi.